VEGANA E PUTTANA

VEGANA E PUTTANA

Ramona sta (stava) col mio amico Adelmo da circa 10 anni. Lureata in informatica a Bucarest, è' arrivata in Italia assieme alla madre e, dopo un periodo difficile fatto di stenti e Caritas, è riuscita a trovare lavoro in una grossa azienda della zona. La mamma faceva la badante in paese e lei la programmatrice. Conquistati finalmente un po' di soldi e di stabilità, hanno interrotto il loro vagabondare ed hanno affittato un monolocale..
Mlolto alta, mora, capelli corti e denti così così, vicino ad Adelmo faceva la sua porca figura. Culo un po' stretto, tette apprezzabili, gambe slanciate e faccia da volpina, completavano.il ritratto di una rumena giovane e con voglia di lavorare.
Adelmo aveva avuto diverse storie finite male, però guadagnava bene e si concedeva spesso il lusso di escort accompagnatrici e girls. Non so chi ha fatto il primo passo, ma hanno cominciato ad uscire e, soprattutto, a scopare insieme. Lei era parecchio più giovane e lo provocava in continuazione. In una settimana, erano capaci di vedersi quasi tutte le sere e di trombare una, due, tre volte nell'elegante appartamento di lui. Il menù era vario. Si andava dalla scopata tradizionale, alla pecorina, allo smorzacandela, alle inculate, senza tralasciare il sesso orale, ricco di pompini e leccate di gnocca. Ricordo ancora uno dei primi racconti che Adelmo faceva al bar, quando esagerava un po' con la birra.
"Oh, a Ramona il cazzo non le basta mai! Ieri l'ho portata al ristorante col Mecedes e al ritorno, mentre guidavo, mi ha fatto un pompino che per poco vado nel fosso. Quando siamo arrivati a casa, appena chiuso l'uscio, mi ha fatto sedere, ha fatto una specie di strip tease e mi ha piantato una gamba sulla spalla e la figa sulla bocca. Io mi sono messo nudo e gliel'ho leccata finchè non è venuta gridando come una vacca.
Poi mi ha preso l'uccello, me l'ha succhiato un po' e, quando era bello duro, si è messa sopra e mi ha scopato per un quarto d'ora. Venuta lei e sborrato io, mi ha chiesto di metterglielo in culo, ma io ero cotto e il mio cazzo anche. Ha aspettato un po' controllando se ripartiva ma, nel mentre, ci siamo addormentati."
Dopo un anno di frequentazione e di sesso, lei gli ha chiesto di fare entrambi il test per l'HIV. Voleva avere un figlio!
Tutto ok. Ha smesso di prendere la pillola e si è trasferita a casa di Adelmo. Ha sempre, dico sempre, pagato tutto lui. Dalla carta igienica alla spesa, dai vestiti alla benzina. Le ha perfino regalato una Citroen C3 per andare al lavoro e scarrozzare sua madre.
Durante la gravidanza, Ramona non si è risparmiata. A letto gli toccava l'uccello e voleva trombare come se nulla fosse. Solo l'ultimo mese, con la pancia gonfia come un mappamondo, per sicurezza ha preferito farsi continuamente inculare!
E' nato Boris, un bel bimbo fotocopia della mamma, ed il menage è proseguito senza intoppi per altri 6 anni. Naturalmente, la frenetica attività sessuale è diminuita, la madre di lei ha smesso di fare la badante, e Ramona ed i servizi sociali del Comune le passavano i soldi per tirare avanti.
Per vitto, alloggio e figlio, tutte le spese erano, come sempre, a carico di Adelmo.
In quel periodo, Ramona e la madre sono diventate "vegàne" e sono dimagrite fino a diventare due scheletri. Oltre a perdere le tette ed il culo, lei è diventata insofferente e, malgrado scopassero ancora, ad Adelmo non piaceva più quella donna magra ed avvizzita. Infilava il suo cazzo duro in un corpo quasi maschile, senza femminilità.
Quando Boris ha compiuto 7 anni, Ramona si è innamorata di un ricco commerciante siciliano e si è trasferita con sua madre a Palermo, lasciando Boris da solo con il papà. Lo ripeto perchè, per noi italiani, sembra incredibile: "Si è trasferita con sua madre a Palermo, lasciando Boris da solo con il papà!"
Ho creduto che, pur essendo un tantino vacca, avendo un buon lavoro ed una laurea, non fosse la solita avventuriera in cerca di sistemazione. Ed , In effettti, mi sono sbagliato. Non era una escort e nemmeno una girl. Era semplicemente una persona di merda, vegàna e puttana.
Oggi Adelmo cresce suo figlio con amore e lei viene a trovare Boris solo quando cazzo le pare, cercando di scroccare altri soldi.
Che tristezza!

Vota la storia:




21/07/2016 18:42

Andrea

Auguro al tuo amico tanta felicita come a suo figlio! A quella puttana toglierei anche la podesta' e non le farei piu vedere il bambino! Anzi gli auguro un bel aids secco!!Spero che il tuo amico trovi una donna seria e responsabile, che abbia voglia di crescere insieme a lui il piccolo boris!!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!